photo
CAMILLE
Punto di partenza per CAMILLE è la riproduzione, traduzione, travisamento e tradimento della serie di Edgar Degas “Nudi di donne intente a bagnarsi, lavarsi,asciugarsi, strofinarsi, pettinarsi o farsi pettinare”.

La serie di dipinti e schizzi di Degas si presta come partitura coreografica.
Il ricorso a materiali teorici accompagna un'indagine sui concetti d’intimità e di messa a nudo.

L’intento è quello di compiere un gesto utopico, fare irruzione nell'anonimato del corpo.

Camille – così chiamerò la bagnante di Degas - è una donna che attende la sua intimità.


di e con Francesca Gironi
musica di Luca Losacco

Assistenza tecnica: Matteo Mancini


costumi: Laura Bastianelli, Sara Costarelli

grazie a Monica Gironi

Il progetto dialoga a distanza con CAMILLE di Francesca Duranti

Residenza artistica:

Dance_B 2013 @ DanceHaus
www.danceb.org 



ph. F.Tilio



The starting point for CAMILLE is the reproduction, translation, misrepresentation and betrayal of the series of Edgar Degas' Nudes: ”Suite of female nudes bathing, washing, drying themselves, wiping themselves, combing themselves or being combed.”

The series of pastels and sketches by Degas is used as a choreographic score. Theoretical materials go with an investigation of the concept of intimacy in private versus public space.

The intent is to make an utopian gesture, to break into the anonymity of the body.

Camille - as I will call the bather of Degas – is a woman absorbed by her own intimacy.


by and with Francesca Gironi
music by Luca Losacco


Technical support: Matteo Mancini


Costume design: Laura Bastianelli, Sara Costarelli
thanks to Monica Gironi


The project communicates with CAMILLE by Francesca Duranti


Artistic residency:

Dance_B 2013 @ DanceHaus
www.danceb.org



ph. F.Tilio


Torna agli album



bio
works
news
contact


logo